Virus congelato nel permafrost torna in vita in Siberia!

0

Virus congelato nel permafrost per 48.500 anni torna in vita e si risveglia in Siberia! Ecco perché è successo!

Virus congelato nel permafrost per 48.500 anni si risveglia in Siberia! Gli scienziati riportano in vita in laboratorio sette virus giganti!




L’aumentare delle temperature potrebbe risvegliare virus sepolti nel ghiaccio da migliaia di anni. E lo scioglimento rapido del ghiaccio potrebbe riportare alla luce microorganismi estinti da migliaia di anni e molto pericolosi per la salute pubblica. Ecco perché fa discutere la scelta degli scienziati di riportare in vita in laboratorio i virus rimasti congelati per migliaia di anni nel permafrost della Siberia.

I Sette virus giganti sono stati portati in laboratorio dagli scienziati e si sono addirittura replicati.

Ovviamente, l’operazione di trasporto e il contatto dei medici con tali virus è molto pericoloso e dopo che il mondo è stato sconvolto dal coronavirus, ci chiediamo da dove nasca l’esigenza di studiare così da vicino organismi molto pericolosi per la salute pubblica in caso del loro contatto con l’uomo, mettendo a rischio non solo la salute degli scienziati ma anche delle loro famiglie e del mondo esterno che potrebbe venirne a contatto.

Il team di ricercatori ha giustificato la scelta di riportare in vita i virus in laboratorio perché questo studio sarebbe fondamentale per la ricerca che riguarda il cambiamento climatico, ma precisiamo che i macrosistemi custoditi nei ghiacci della Siberia per migliaia di anni sono imprevedibili, altamente infettivi e molto pericolosi per la salute pubblica.

Voi cosa ne pensate? Commentate qui sotto!

Ti consiglio di leggere anche altri nostri articoli molto interessanti e utili: https://tenacemente.com/news/salute/

Fonte articolo: Corriere.it – Repubblica.itGoogle News

Foto di PublicDomainPictures da Pixabay