Mutuo casa: il tuo risparmio in 6 regole e idee

Mutuo casa: come fare per risparmiare soldi? Ecco la guida su come scegliere il mutuo con il migliore Spread e avere un tasso più basso!

0

Mutuo: ecco come risparmiare e trovare il modo migliore per spendere meno soldi con un tasso di interesse più basso! Trova Il tuo risparmio in 6 semplici regole e idee!

Parliamoci chiaro, scegliere il finanziamento per il mutuo casa non è semplice e prima di farlo bisogna conoscere delle semplici regole per fare la scelta migliore.

Vuoi correre dalla tua banca a chiedere un finanziamento? Allora è molto importante verificare sin dall’inizio tutte le possibilità per fare la scelta migliore e non pentirti successivamente!

Se vuoi essere preparato a tutto e risparmiare soldi, allora sei nel posto giusto! Con questa guida ti spiego cosa devi controllare e fare prima di rivolgerti a una banca e chiedere un finanziamento.

Come prima cosa è consigliabile saldare tutti i precedenti debiti prima di richiedere alla banca un nuovo finanziamento: ricordati che la banca verificherà se il cliente è in grado si sostenere i mutui oppure no, in base alla sua condizione economica.

Il rischio che corri è quello di non essere considerato idoneo alla concessione del finanziamento.

Ovviamente assicurati di avere una situazione reddituale tale da permetterti di sostenere l’impegno economico che stai per intraprendere!

In questo articolo ti spiego cosa devi fare prima di richiedere un finanziamento alla tua banca.

Scopri in che modo puoi risparmiare soldi e cosa devi assolutamente sapere prima di andare in banca a chiedere un finanziamento.

In questo modo sarai in grado di fare la scelta migliore: una scelta che sia vantaggiosa dal punto di vista economico e senza imprevisti spiacevoli!

Ecco 6 regole per evitare errori nella scelta del mutuo.

1) Scegliere sin dall’inizio il mutuo con lo Spread più vantaggioso in modo da avere un tasso più basso.

Cerchiamo di capire meglio cosa si intende per Spread: lo Spread è il costo che la banca chiede per concedere il mutuo. A questo costo devi aggiungere il tasso di interesse richiesto per definire il prezzo intero del mutuo. Quindi: più basso è lo Spread richiesto dalla Banca, più basso sarà il tasso di interesse.

2) Valuta sin dall’inizio il costo globale del mutuo comprensivo di tutti i costi accessori

Come sapere il costo reale? Bisogna valutare il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale). Insomma devi conoscere il prezzo del mutuo totale comprensivo di tutte le spese accessorie necessarie per la sottoscrizione del finanziamento. In questo modo potrai confrontare più soluzioni e scegliere quella più conveniente per te.

Assicurati che il tasso suggerito dalla Banca non sia solo promozionale e quindi valido solo per il pagamento delle prime rate. Insomma, devi verificare che i costi proposti siano validi per tutta la durata del finanziamento.

3) Le vie di mezzo non sempre sono convenienti

Le vie di mezzo sono rappresentate dal Mutuo a tasso variabile e dal Mutuo a tasso misto: sembrano in apparenza opzioni convenienti ma in questi casi la Banca richiede costi maggiori, a causa di una copertura aggiuntiva che invece non è necessaria per i classici mutui casa.

Ricorda che i finanziamenti variabili o misti comprendono sempre uno spread elevato.

4) Evita di avere debiti prima di richiedere un muto alla tua Banca

La Banca prima di decidere se erogare il mutuo terrà conto della tua situazione economica: deve avere la certezza che il cliente sia realmente capace di sostenere il mutuo e c’è il pericolo di non essere ritenuto adatto a sostenere l’impegno economico a causa di precedenti debiti o finanziamenti.

La Banca controlla che gli obblighi economici del cliente non siano superiori al 30% delle sue entrate mensili.

5) Informati sulle detrazioni fiscali previste per la prima casa in modo da risparmiare soldi sull’acquisto.

Chi richiede un mutuo per la prima casa ha diritto a delle detrazioni fiscali in base alle leggi attualmente in vigore. Quindi devi informarti attentamente su tutti i requisiti richiesti per avere diritto alle agevolazioni previste.

Importante sapere che la detrazione Irpef del 19% può essere richiesta solo in caso di abitazione principale.

6) Riassunto: prima di chiedere un finanziamento alla tua banca e intraprendere un impegno economico informati attentamente e leggi questa guida.

In conclusione: bisogna verificare il prezzo comprensivo di tutte le spese accessorie e che i costi non siano solo promozionali e quindi validi solamente per le prime rate.

Tieni presente che non sempre un risparmio iniziale è vantaggioso se è previsto uno spread più elevato.

Prima di richiedere mutui alla tua banca assicurati di essere in grado di sostenere l’impegno economico intrapreso in base al tuo reddito mensile.

Prima di richiedere un finanziamento, informati su tutte le agevolazioni fiscali di cui hai diritto in base alla tua situazione economica e alle tue richieste.

Insomma, richiedere un finanziamento sembra una cosa semplice e rapida, tuttavia prima di rivolgersi alla banca è necessario verificare parecchi elementi e situazioni.

Ecco una serie di domande che devi porti prima di chiedere un prestito alla tua banca

Devi chiederti se sei in grado di sostenere l’impegno economico in base al tuo reddito.

Quali sconti o agevolazioni hai diritto di avere in base alla tua situazione di reddito mensile?

L’offerta proposta dalla banca è definitiva o solo promozionale? Durerà per tutta la durata del mutuo oppure cambierà dopo le prime rate?

In che modo puoi risparmiare soldi in base all’opzione più vantaggiosa?

Le opzioni che prevedono mezze misure inizialmente sono davvero così convenienti come sembrano?

Chiediti se sai cosa significa la parola Spread e in cosa consiste il tasso di interesse: se non lo sai leggi questa guida!

Sai che ci sono delle spese accessorie da sostenere? Sin dall’inizio devi verificare il costo complessivo del finanziamento, quindi comprese anche le spese accessorie!

Spero di esserti stato utile! Continua a seguirmi per altri consigli e news dal mondo della finanza! Commenta qui sotto se hai altre domande o suggerimenti da aggiungere a questa guida!

Per altri consigli leggi i nostri articoli: https://tenacemente.com/news/finanza/

Link esterno all’articolo: https://it.wikipedia.org/wiki/Finanza

Foto di Ketut Subiyanto