Incidente per Mara Venier oggi a Domenica in su Rai 1 (VIDEO)

Incidente per Mara Venier oggi a Domenica in: la presentatrice è stata vittima di una brutta caduta durante la pubblicità e poi, concluso il programma TV è stata trasportata in ospedale per gli accertamenti medici. La conduzione della trasmissione è stata affidata per qualche minuto a Pierpaolo Pretelli che ha dimostrato bravura e professionalità nell’affrontare questo spiacevole avvenimento inaspettato. Ecco i dettagli e il video con le parole di Mara dopo l’infortunio!

Incidente per Mara Venier durante Domenica in su Rai 1. Brutta caduta e corsa in ospedale. Pierpaolo Pretelli è riuscito a fronteggiare questo spiacevole imprevisto dimostrando bravura e professionalità. Ecco le parole della presentatrice!

“Sono caduta, voglio rassicurare soprattutto mio marito che in questo momento non è neanche in Italia. Va tutto bene, Nicola. Ho preso una botta al piede, una bella storta, una botta in testa. Sono caduta di faccia con gli occhiali”

Brutta caduta per Mara Venier durante il programma Domenica in: nel corso della pausa pubblicitaria la presentatrice è caduta e ha lasciato la conduzione della trasmissione per qualche minuto a Pierpaolo Pretelli.

Mara Venier è tornata zoppicando in video, con piede e caviglia fasciati e sulla fronte un impacco di ghiaccio. Al termine del programma, Mara Venier è stata trasportata in ospedale per ricevere un controllo medico.

Ecco le parole di Mara Venier:

“La botta è stata molto forte, però sto bene, Io non mollo, mi devono abbattere”

Noi speriamo che Mara si riprenda al più presto con la forza di una leonessa che ha sempre dimostrato di avere, e facciamo i nostri complimenti a Pierpaolo Pretelli che ha saputo affrontare questa spiacevole situazione inaspettata dimostrando di avere professionalità e talento.

LEGGI I NOSTRI ARTICOLI SU GIULIA E PIERPAOLO: https://tenacemente.com/?s=GIULIA

ISCRIVITI AL SITO PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DAL MONDO DELLA TV: https://tenacemente.com/iscriviti/

Seguici su Instagram, Reddit, YouTube, Facebook, Twitter

Foto: screenshot Rai

Pubblicità

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI