Genitori, Stallone e il tormento per la morte del figlio Sage

0
17
Pubblicità

Genitori: Sylvester Stallone racconta il suo dolore per la perdita del figlio. Dopo la morte di Sage Stallone la vita di Sly non è stata più la stessa. L’interprete di Rocky e star di Rambo ha ammesso che la morte del figlio per lui è stato un vero calvario. Scopri il drammatico racconto di uno dei personaggi del cinema d’azione più amanti del mondo!

Sylvester Stallone: “Per i genitori non c’è dolore più grande della morte di un figlio”

READ MORE:

1)Sylvester Stallone struggled with his son’s autism

2) What is Sylvester Stallone’s Net Worth and How Much Did He Make for the ‘Rocky’ Films?

3) Why Sylvester Stallone Publicly Called Bruce Willis ‘Greedy’ and ‘Lazy’.

4) Brigitte Nielsen Opens Up About Divorcing Sylvester Stallone

Sylvester Stallone figli: la tragica morte di Sage Stallone. Scopri di più…

La vita di Sylvester Stallone, 75 anni, ricorda la trama di un film con momenti bellissimi ma anche di fallimenti e periodi bui. L’attore ha attraversato un vero calvario dopo la morte del figlio Sage Stallone avvenuta il 13 luglio 2012, dopo quel tragico evento la vita di Sly è cambiata per sempre come per tutti i genitori che devono piangere i loro figli…

C’è molto di più dietro all’espressione impassibile dell’interprete di Rocky, qualcosa che non tutti conoscono, un dolore devastante e incancellabile per i genitori che hanno  dovuto sopportare la morte di un figlio.

Sage Stallone è morto a soli 36 anni nella sua casa di Los Angeles per un improvviso arresto cardiaco. Dopo la morte del figlio Sylvester Stallone ha deciso di chiudersi in un drammatico silenzio e piangere da solo tutte le sue lacrime tra dolore, tristezza e senso di colpa.

L’iconico attore ha rilasciato una commovente testimonianza trasmessa dal sito web inglese The Telegraph. Sylvester Stallone è tornato con la mente a quella tragica sera e ancora a distanza di anni riesce a parlare di quel drammatico ricordo con difficoltà. Scopri di più…

Sage Stallone è nato dalla storia di Sylvester Stallone con la prima moglie Sasha Czack, da quella relazione è nato anche Seargeoh “Seth”, 40 anni. Oggi Stallone è anche padre di Sophie, 23, Sistine, 21 e Scarlet Rose, 17 frutto dell’amore con l’attuale moglie, la modella Jennifer Flavin.

Sage Moonblood Stallone è scomparso il 13 luglio 2012, la causa di morte è stato un infarto improvviso, quella sera d’estate Sylvester Stallone era al Comic-Con di San Diego per promuovere il film The Expendables II e ha ricevuto la drammatica chiamata che annunciava all’attore la morte del figlio.

Ecco le commoventi dichiarazioni rilasciare a TMZ dall’interprete di Rambo poco dopo la perdita del figlio Sage:

Quando un genitore perde un figlio, non c’è dolore più grande. Perciò vi chiedo di rispettare la memoria del mio talentuoso figlio e provare compassione per la sua amorevole madre. Questa terribile perdita si farà sentire per il resto della nostra vita. Sage è stato il nostro primo figlio e il centro del nostro universo e sto chiedendo umilmente a tutti voi di lasciare in pace la memoria e l’anima di mio figlio”

Poco tempo dopo la morte del figlio Sage, Sylvester Stallone chiese rispetto per il dolore della sua famiglia e privacy per la tragica situazione.

Sage Stallone e il suo papà Sly avevano un legame speciale, Sylvester aveva trasmesso a suo figlio la passione per la boxe e la recitazione: i due nel 1990 avevano anche lavorato insieme sul grande schermo in Rocky V e interpretato dei ruoli nel film del 1996 Daylight – Trappola nel tunnel.

Poi Sage è diventato produttore ha fondato insieme a Bob Murawski, la compagnia Grindhouse Releasing e diretto come regista il film Vic. Purtroppo la carriera brillante del ragazzo è stata stroncata dalla sua morte improvvisa che ha cambiato la vita di Stallone. Ecco le dichiarazioni di Sly nell’agosto 2012:

“È molto, molto dura. È una situazione orribile, ma si spera che il tempo possa guarire le ferita, è importante guardare avanti e provare a iniziare a rivivere la tua vita, altrimenti puoi entrare in una brutta spirale”.

Il ricordo del figlio e il dolore per la sua tragica morte ha accompagnato Sly durante la lavorazione di Creed dove Stallone ha interpretato il ruolo del padre sullo stesso set che aveva condiviso in passato con Sage. Ecco le dichiarazioni di Sylvester che spiegò la sua scelta di prendere parte al progetto:

“Mi ci è voluto un po’. Giuro che non volevo farlo, davvero. Era troppo doloroso. Troppo tosto. Non puoi difenderti. Ma il lato positivo meraviglioso del recitare è la catarsi. Posso trovarvi sollievo” 

Sage Stallone causa di morte

Sage Stallone è morto in modo improvviso all’età di 36 anni nel suo casa a Los Angeles dopo un attacco cardiaco causato dall’aterosclerosi, si tratta di una situazione arteriosa che si manifesta con la comparsa di placche che danneggiano la funzione cardiaca. La sua morte devastò i genitori…

Sylvester Stallone: l’iconico attore aveva un legame speciale con il suo primo figlio e il dolore causato dal quel lutto per lui divenne incommensurabile.

Ecco la richiesta che all’epoca Stallone fece ai tabloid:

“Quando un genitore perde il figlio, non c’è dolore più forte. Imploro tutti di rispettare il ricordo del mio talentuoso figlio e di provare compassione per sua madre Sasha. Sentiremo questo dolore devastante fino al nostro ultimo respiro”.

Sylvestre Stallone figli: il rapporto con Sage Stallone

Il rapporto padre-figlio di Sylvester Stallone era cambiato dopo il divorzio, ma l’interprete di Rocky e Rambo cercò in tutti i modi di recuperare ila relazione con Sage. Ecco le dichiarazioni di Sylvester dopo la vittoria del Golden Globe 2016 con il film Creed:

“Tutte le volte che puoi dare sfogo ad emozioni che sono vere ti è d’aiuto. Ma più di tutto voglio rendere omaggio al suo ricordo. Penso che ci siamo riusciti e ne sono felice”.

Photo Credit: MGM

ISCRIVITI GRATIS alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno il meglio di TENACEMENTE su Sylvester Stallone nella tua casella di posta. Seguici su Instagram, YouTube, Facebook, Twitter e LinkedIn.

Pubblicità

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI