Allarme Fase 2 Covid-19, Ascierto avverte: “Il virus circola ancora. Non abbassiamo la guardia”

L’oncologo dell’ospedale Pascale di Napoli, invita i cittadini a non abbassare la guardia durante la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, anzi secondo il famoso esperto questo è il momento di stare più attenti perché la pandemia non è affatto finita. Ecco quando potrebbe esserci una nuova ondata di contagi da Covid-19 secondo l’allarme di Paolo Ascierto.

Fase 2 del coronavirus, Paolo Ascierto lancia l’allarme e avverte:”Si rischia nuova ondata” – SALUTE

L’oncologo dell’ospedale Pascale di Napoli invita i cittadini a non abbassare la guardia durante la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, perché la pandemia non è finita anzi si rischia una nuova ondata di contagi…

fase 2 coronavirus rischio nuova ondata contagi
Secondo il Dottor Paolo Ascierto più persone ci sono in giro, maggiore è il rischio di contagio. Image by Mircea Iancu from Pixabay

Il Dottor Paolo Ascierto lancia l’allarme: questo è il momento di stare più attenti perché con la riapertura delle attività ci saranno molte persone in giro, quindi aumenterà anche il rischio di contagio. Ecco le parole dell’oncologo:

“La ripresa di diverse attività non significa abbassare la guardia … tutt’altro! Adesso è il momento di aumentare l’attenzione perché aumentando il numero delle persone in giro, aumentano le possibilità di infezione. Mascherine, distanziamento sociale e igienizzanti per le mani rappresentano oggi più che mai strumenti necessari”.

Fase 2, Paolo Ascierto: “L’emergenza Coronavirus non è finita”

L’oncologo del Pascale chiede ai cittadini di rispettare tutte le norme anti-contagio e di aumentare l’attenzione durante la fase 2 dell’emergenza coronavirus. Ecco l’appello di Paolo Ascierto rivolto non solo ai cittadini della Campania ma a tutta l’Italia: 

“Attualmente i nuovi casi in Campania sono, per fortuna, molto pochi, e questo ci porta a tirare almeno un piccolo sospiro di sollievo. Tuttavia, questi ottimi risultati, non devono farci assolutamente abbassare la guardia ma, anzi, ci impongono di porre ancora più attenzione in quelle che sono le ormai conosciute misure di prevenzioni adottate.”

Coronavirus, Paolo Ascierto preoccupato dalla Fase 2:

“Il numero dei casi positivi e dei morti sta progressivamente riducendosi, tuttavia, questa è una fase che a me personalmente preoccupa particolarmente, poiché vi è in molte persone l’idea che tutto sia finito e che si possa, quindi, tornare alla normalità, senza rendersi conto che i numeri così bassi sono legati alle importanti misure di prevenzione messe in atto dal governo. Ma il virus circola ancora.”

Paolo Ascierto non esclude un rischio di una seconda ondata di contagi. Ecco le dichiarazioni dell’oncologo:

“Quello che accadrà nelle prossime settimane sarà fondamentale per capire l’andamento del contagio, senza mai abbassare la guardia. Il rischio di una seconda ondata a settembre ovviamente c’è, così come ci insegnano molti altri virus che ormai conosciamo, tuttavia, il SARS-CoV-2 è un virus nuovo che conosciamo ancora poco”.

L’oncologo del Pascale ha parlato anche della sperimentazione di un vaccino sull’uomo che dovrebbe partire tra ottobre e novembre 2020. 

ISCRIVITI a questo sito per ricevere gratis aggiornamenti sul coronavirus! Inserisci la tua e-mail qui sotto. La tua iscrizione è davvero importante per me:

UNISCITI A NOI! ISCRIVITI anche tu ORA

Leggi anche:

Il Virus si è indebolito? Ecco la risposta del virologo Crisanti

Intestino sano, 8 alimenti da mangiare per mantenerlo in salute

Rimedi naturali per rafforzare il sistema immunitario e migliorare le nostre difese

Il cibo da non mangiare: 2 alimenti da evitare per non indebolire il sistema immunitario

Dieta salva cuore: gli alimenti consigliati dai cardiologi

Alimenti nemici dei denti: ecco tre cibi da non mangiare!

Pomodori mai tenere l’alimento in frigo!

Lavarsi i denti migliora la salute del cuore

Un bambino su quattro in Italia è grasso

Allarme alimentare: bastoncini di pesce ritirati dal mercato

Image by Orna Wachman from Pixabay

Pubblicità

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI