Cura Coronavirus, una speranza da Napoli: “Buoni risultati da Farmaco sperimentale”

Cura del coronavirus: arrivano speranze da Napoli grazie alla cooperazione tra l’Istituto Nazionale Tumori Irccs Fondazione Pascale e l’Azienda Ospedaliera dei Colli, un farmaco usato nella cura dell’artrite reumatoide ha funzionato su due pazienti affetti da polmonite grave Covid 19.

Ecco le ultimissime sul virus che dalla Cina ha creato un allarme in tutto il mondo, causando l’emergenza sanitaria in Italia.

Coronavirus, farmaco anti-artrite ha funzionato su due pazienti a Napoli – ULTIME NOTIZIE

A Napoli per la prima volta in Italia sono stati somministrati su due pazienti colpiti da coronavirus dei farmaci utilizzati nella cura dell’artrite reumatoide.

I pazienti sono stati curati con tocilizumab, un farmaco off label anti interluchina 6, farmaco di “elezione nel trattamento della sindrome da rilascio citochimica dopo trattamento con le cellule CAR-T”.

Ecco le dichiarazioni di Vincenzo Montesarchio direttore della Uoc di Oncologia dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, e di Paolo Ascierto direttore dell’Unità di Oncologia Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto “Pascale” di Napoli:

Già a distanza di 24 ore dall’infusione, sono stati evidenziati incoraggianti miglioramenti soprattutto in uno dei due pazienti, che presentava un quadro clinico più severo.”

Montesarchio e Ascierto hanno aggiunto:

“Nell’esperienza cinese sono stati 21 i pazienti trattati che hanno mostrato un miglioramento importante già nelle prime 24-48 ore dal trattamento, che si effettua con un’unica somministrazione e che agisce senza interferire con il protocollo terapeutico a base di farmaci antivirali utilizzati

Quindi, in base a questi primi risultati si valuta la possibilità di curare con questo farmaco altri pazienti in condizioni critiche.

Ecco le dichiarazioni di Maurizio di Mauro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli e di Attilio Bianchi, direttore generale dell’Istituto Nazionale Tumori Irccs Fondazione Pascale:

In un momento come questo è di fondamentale importanza unire le forze e le esperienze dei nostri migliori professionisti per potenziare al massimo il sistema sanitario regionale e per fornire ai pazienti affetti da Covid 19 tutte le cure necessarie.

“Ringraziamo tutto il personale delle strutture ospedaliere coinvolte che, con rapidità e grande preparazione, hanno attivato tutte le procedure necessarie per garantire ai pazienti ogni strada percorribile nel percorso terapeutico” 

La somministrazione è avvenuta grazie alla stretta collaborazione tra l’Istituto “Pascale” di Napoli, e l’Azienda Ospedaliera dei Colli.
Hanno collaborato anche il virologo Franco Buonaguro, alcuni medici cinesi come Wei Haiming Ming del First Affiliated Hospital of University of Science and Technology of China e il team del Cotugno. 

Leggi anche:

Burioni sul coronavirus: “Bisogna restare a casa”

Palermo: turista di Bergamo positiva al coronavirus. Un caso anche a Firenze

Cina, gli animali macellati vivi nei mercati dell’orrore

Europa, primo morto coronavirus in Francia.

Oriente, scienziati in Cina: “Coronavirus uscito da laboratorio di Wuhan”

Egitto conferma primo caso coronavirus in Africa

Simpson: avevano previsto il Coronavirus e la morte di Kobe Bryant?

Virus Cina, all’origine dell’epidemia il consumo di pangolino?

Famiglia di Taiwan scopre di avere il coronavirus dopo la vacanza in Italia

Fonte articolo: napoli.repubblica.it

Foto di Giulia Marotta da Pixabay

Giusy Lombardi

Ciao! Sono Giusy Lombardi e lavoro come web writer, copywriter e voice over da dieci anni. Creo e scrivo contenuti per il web. Realizzo articoli per siti internet, sviluppo e ottimizzo testi unici. Mi piace esaltare le qualità di prodotti o servizi che ritengo utili. Uso la mia voce per qualunque richiesta audio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia una recensione

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI

  Subscribe  
Notificami