Chirurgia, tumori: operato al cervello mentre suona il piano

Chirurgiamusicista operato al cervello da sveglio mentre suona il piano, l’intervento chirurgico è stato eseguito dai medici dell’ospedale Bufalini di Cesena attraverso la Awake Surgery, una tecnica che consente di agire sul paziente in stato di veglia. Ecco i dettagli dell’operazione compiuta su un paziente colpito da tumore.

Tumore al cervello cure

Ospedale Bufalini di Cesena: paziente suona il piano durante l’intervento chirurgico al cervello. I medici hanno operato al cervello un musicista con la tecnica della Awake Surgery, quindi il paziente era sveglio e in stato di veglia.

L’obiettivo dell’intervento chirurgico è quello di rimuovere la massa tumorale senza danneggiare le abilità musicali del paziente.

La tecnica della Awake Surgery è stata usata su un musicista jazz per salvaguardare le sue capacità musicali. L’intervento chirurgico è durato 5 ore. L’operazione ha permesso al team neurochirurgico dell’ospedale Bufalini di Cesena di effettuare la mappatura delle specifiche aree cerebrali per la musica.

Chirurgia: tumori, la tecnica della awake surgery

Operare un paziente mentre è sveglio. L’intervento chirurgico su una persona in stato di veglia ha un duplice obiettivo: asportare la massa e salvaguardare abilità specifiche del paziente quindi migliorare la qualità di vita dopo l’intervento.

I medici che hanno eseguito l’intervento chirurgico a Cesena hanno monitorato costantemente le capacità musicali del paziente: un insegnante di musica jazz colpito da tumore al cervello, che durante l’intervento chirurgico eseguiva le melodie al piano.

Grazie a questo intervento chirurgico i medici potranno studiare meglio le caratteristiche dei processi cerebrali che riguardano alcune le funzioni cognitive della mente come le abilità artistiche e musicali.

Medicina: si prova dolore durante l’intervento chirurgico da sveglio?

Chirurgia: quando i medici eseguono un intervento su un paziente sveglio, fanno l’anestesia solo nel momento iniziale in cui viene aperta la calotta cranica…

L’operazione vera e propria si svolge sulla persona in stato di veglia.

Il cervello non presenta terminazioni nervose, anche se sembra difficile da credere, il paziente non prova dolore.

Potrebbero interessarti anche gli articoli: Malattie cardiovascolari: gli occhi rivelano i rischi al cuoreFarmaci, ritirato dal mercato sciroppo per la tosse Menarini e Aids, scoperto nuovo ceppo del virus HIV.

Fonte articolo: Ansa 

Giusy Lombardi

Ciao! Sono Giusy Lombardi e lavoro come web writer, copywriter e voice over da dieci anni. Creo e scrivo contenuti per il web. Realizzo articoli per siti internet, sviluppo e ottimizzo testi unici. Mi piace esaltare le qualità di prodotti o servizi che ritengo utili. Uso la mia voce per qualunque richiesta audio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia una recensione

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI

  Subscribe  
Notificami