Bollette: come chiedere il rimborso della fatturazione a 28 giorni

0

Bollette: il Consiglio di Stato ha stabilito che gli operatori telefonici non possono imporre al consumatore fatture a quattro settimane. Ecco come chiedere il rimborso con Adiconsum.

Bollette: come chiedere il rimborso della fatturazione a 28 giorni con AdiconsumTecnologia, telefonia

Adiconsum è l’associazione in aiuto dei consumatori che hanno difficoltà nella richiesta di rimborso per le bollette a 28 giorni: ecco cosa bisogna fare.

Bollette: gli operatori telefonici devono rimborsare automaticamente al consumatore la fatturazione a 28 giorni – Tecnologia, telefonia

Il Consiglio di Stato, a luglio 2019, ha stabilito a favore dei consumatori il rimborso automatico e senza servizi aggiuntivi, per la fatturazione a 28 giorni imposta dagli operatori telefonici.

Tuttavia gli operatori telefonici hanno semplicemente pubblicato attraverso i loro siti Web dei moduli per reclamare il rimborso, mentre avrebbero dovuto accreditarlo in modo automatico al consumatore, senza la necessità di eseguire una richiesta specifica.

Bollette: come chiedere il rimborso della fatturazione a 28 giorni con Adiconsum – Tecnologia, telefonia

Adiconsum è l’associazione che tutela i diritti dei consumatori. Attraverso la compilazione di un modulo sul suo sito Web è possibile dare all’associazione il mandato di reclamare per conto del consumatore il rimborso.

Ovviamente, bisogna inserire online il codice fiscale, un documento di identità, dati personali e l’indirizzo e-mail.

Inoltre, occorre indicare a quale operatore telefonico si vuole chiedere il rimborso.

Infine, specificare di non aver già reclamato il risarcimento con la richiesta di un servizio aggiuntivo gratuito.

Adiconsum invierà il modulo compilato dal consumatore il 15 o il 30 del mese all’operatore telefonico specificato dall’utente (Wind Tre, Vodafone, Fastweb o Tim).

La delega può essere eseguita anche in una delle sedi territoriali di Adiconsum.

Bollette: come chiedere il rimborso della fatturazione a 28 giorni attraverso i siti degli operatori telefonici

La richiesta di rimborso può essere eseguita anche personalmente, attraverso il modulo condiviso dagli operatori telefonici mediante i rispettivi siti Web. Al momento Fastweb e Vodafone hanno condiviso online i moduli per la richiesta.

Tim ha reso noto che da novembre 2019 pubblicherà il modulo su MyTim, intanto i consumatori possono reclamare il rimborso telefonando al Servizio clienti rete fissa 187 o attraverso Adiconsum.

Potrebbero interessarti anche gli articoli: Wind Tre, nuovi tagli di ricarica: cosa cambia per i consumatori – App con adware da eliminare subito dallo smartphone AndroidGoogle e Samsung: inizia la sfida natalizia degli smartphone!.

Fonte: corriere.it