Charlize Theron: “Vivevo in un seminterrato. Poi la vita cambiò”

Charlize Theron, il racconto di una vita difficile e un’infanzia complicata prima di diventare una stella famosa nel mondo del cinema. Ecco la storia dell’attrice svelata a Vanity Fair e la confessione di aver vissuto in un seminterrato.

La diva vincitrice di un Premio Oscar come miglior attrice grazie al film Monster, racconta la storia della sua vita: le difficoltà di vivere in un seminterrato prima di diventare una stella di Hollywood ma a Vanity Fair parla anche d’amore e dei suoi progetti. Il lavoro nel cinema l’ha salvata dalla povertà.    

Charlize Theron racconta la sua vita prima di diventare un’attrice.

Oggi è una delle star più conosciute di Hollywood ma prima di affermare la sua carriera nel cinema ha dovuto vivere in un seminterrato, affrontare parecchi ostacoli e momenti difficili.

Il suo sogno era quello di diventare una ballerina e lavorava come cameriera per potersi pagare le lezioni di danza.

Un infortunio al ginocchio la costrinse a rinunciare a quella carriera ma un nuovo progetto di vita per lei era dietro l’angolo…

All’epoca la diva viveva a New York con la madre e smettere di ballare per lei rappresentò una grande delusione. Iniziò così un periodo di depressione e ansia, nella totale povertà.

Ecco le dichiarazioni di Charlize Theron a Vanity Fair:

“Ero molto depressa, mia madre arrivò dal Sudafrica per aiutarmi. Vivevamo nel seminterrato di un edificio, senza finestre e ci potevamo permettere di mangiare solo ciambelle. Mi confortò e, per la prima volta, mi confidò che non aveva mai pensato fossi una brava ballerina, ma aveva visto come ero riuscita a emergere. Mi disse che dovevo andare a Hollywood e provare a recitare, perché l’avevo già fatto quando ballavo a teatro. E in quello ero bravissima”

Quindi il viaggio verso Los Angeles con 300 dollari in tasca per realizzare senza aspettative un nuovo sogno

Nel motel in cui viveva conobbe un agente: l’incontro diede inizio alla sua carriera come attrice e cambiò la sua vita.

Diventare una star di Hollywood l’ha salvata dalla depressione e cancellato dalla sua vita la povertà ma la notorietà ha un prezzo…

Nel suo racconto a Vanity Fair Cherlize spiega che ha sacrificato l’amore per la sua carriera:

“Sono stata single per oltre sette anni e adesso non se ne può più. Non mi sento di dare consigli in tema di relazioni e anche quando recito in una commedia romantica mi capita di sentirmi perdente perché, almeno fino a oggi, le mie storie non hanno avuto un lieto fine. A volte essendo una star si rischia di rimanere isolati. E, poi, io sono una donna ‘vecchia scuola’, non amo gli incontri su internet, preferisco che qualcuno mi venga presentato o fare conoscenza di persona, con un incrocio di sguardi. Mi considero piuttosto cinica, ma alla fine ho forse il cuore tenero”.

Come deve essere un uomo per farla innamorare? Sulle caratteristiche del suo futuro fidanzato la Theron non ha dubbi:

“So di essere complicata e non facile, di certo non perfetta. Cerco un uomo che sia una buona persona, che sia interessato ad ascoltare anche la mia opinione, che non parli solo di se stesso. A volte ho notato come l’amore possa scattare anche tra persone che poi non si piacciono veramente”.

Recentemente la diva ha anche parlato dell’omicidio del padre e del coming out del figlio

Giusy Lombardi

Ciao! Sono Giusy Lombardi e lavoro come web writer, copywriter e voice over da dieci anni. Creo e scrivo contenuti per il web. Realizzo articoli per siti internet, sviluppo e ottimizzo testi unici. Mi piace esaltare le qualità di prodotti o servizi che ritengo utili. Uso la mia voce per qualunque richiesta audio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia una recensione

SCRIVI IL TUO COMMENTO QUI

  Subscribe  
Notificami