Marvel Studios – Scarlett Johansson contro i paparazzi: “Sono stalker”

Marvel Studios – Scarlett Johansson contro i paparazzi: “Sono stalker”

Marvel Studios – Scarlett Johansson terrorizzata dopo essere stata inseguita da un gruppo di paparazzi: “prima o poi qualcun altro morirà come Lady Diana” 

Marvel Studios: paura per l’attrice Scarlett Johansson.

Nei giorni scorsi la star del Marvel Cinematic Universe è stata protagonista di un episodio rischioso dopo aver partecipato allo show Jimmy Kimmel Live! 

Impegnata nella campagna promozionale del film targato MarvelAvengers: Endgame‘ la star di Hollywood dopo essere stata ospite in una trasmissione televisiva è stata inseguita in auto dai paparazzi.  

Secondo quanto riportato da Hollywood Reporter, la vicenda ha preoccupato l’attrice fino al punto da rivolgersi alla polizia. Pur non denunciando i paparazzi alle autorità Scarlett Johansson ha affidato a USA Today un comunicato per rendere pubblica la brutta esperienza vissuta…     

Ecco le dichiarazioni rilasciate dalla star dei Marvel Studios:  

“Sono stata seguita da cinque auto con i vetri oscurati piene di uomini che con le loro luci rosse e i loro flash mettevano a rischio altri conducenti e pedoni, il tutto per seguirmi e scoprire dove stessi andando per poi perseguitare me e mia figlia durante il mio soggiorno. E tutto questo è perfettamente legale.” 

Inoltre l’attrice ha spiegato il motivo per cui si è rivolta alla polizia: 

“Sono stata inseguita e perseguitata dai paparazzi, quindi era mio dovere rivolgermi alla polizia per cercare aiuto come cittadina preoccupata”. 

La star dei Marvel Studios che vedremo al cinema al fianco di atri attori come Chris Evans e Robert Downey Jr nell’attesissimo “Avengers: Endgame” ha paragonato i paparazzi agli stalker… 

Attraverso un comunicato a USA Today, Scarlett Johansson chiede alle autorità competenti leggi più severe per coloro che violano la privacy e ricorda l’esempio tragico di quanto accaduto a Lady Diana.  

Quindi tanta paura per la Johansson.

Per fortuna, successivamente al pericoloso episodio Scarlett ha fatto tranquillamente rientro a casa, senza alcuna conseguenza… 

La diva dei Marvel Studios ha citato la tragica scomparsa di Lady Diana, morta nel 1997 mentre tentava di sfuggire in auto ai paparazzi: 
“Le donne negli USA sono perseguitate, molestate e spaventate, e una legge universale sullo stalking deve essere la priorità per le forze dell’ordine. Finché i paparazzi non verranno considerati dalla legge stalker criminali quali sono, è solo questione di tempo prima che qualcuno rimanga ferito o ucciso, come la Principessa Diana.” 
Ricordiamo che vedremo al cinema Scarlett Johansson come protagonista di “Avengers: Endgame“, attesissima pellicola targata Marvel Studios

Cosa ne pensi del pericoloso episodio capitato all’attrice dell’UCM? Scrivi un commento qui sotto per farmelo sapere! 

Lascia una recensione

Rispondi

  Subscribe  
Notificami
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: